Top 5: i miei prodotti preferiti del 2014

Ciao a tutti!
L’anno 2014 volge al termine, è come sempre è il momento dei bilanci (no, tranquilli, non ho detto “bilance”!).
Ho quindi approfittato di questa tranquilla domenica per passare in rassegna i prodotti che ho usato nel 2014 e stilare una specie di classifica.
Preciso che è stato molto difficile quest’anno scegliere solo 5 prodotti, perché davvero tanti sono quelli che ho usato e trovato molto buoni.
Ecco a voi la mia top 5:

Il quinto posto va al correttore per occhiaie di Couleur Caramel (n. 8)

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3fd/61044614/files/2014/12/img_0132.jpg
Ho comprato questo prodotto perché ne avevo letto recensioni entusiastiche sul web. Inizialmente, però, non mi ha entusiasmata per nulla perché risultava un po’ troppo oleoso ed era difficile da fissare del tutto. Ho quindi provato numerosi altri correttori: Lepo, Avril, Liquidflora, Neve Cosmetics, Boho ecc. Infine sono giunta a una conclusione: per quanto perfettibile, il correttore Couleur Caramel n. 8 è il migliore per le occhiaie: il colore (albicocca) è perfetto e la texture si fonde bene con l’incarnato, senza evidenziare imperfezioni e pellicine. Unico accorgimento da adoperare è quello di picchiettare bene il prodotto con l’aiuto delle dita e fissarlo bene con abbondante cipria. L’effetto, per quanto non paragonabile a quello degli odiosi correttori siliconici, è più che soddisfacente.
È possibile acquistare questo prodotto sul sito di Kosmetika Point per il prezzo di € 15,25 o da Biosphere per il prezzo di € 15,50.

Quarto posto per l’ eye-liner all’olio di germe di grano della Lepo (colore nero)

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3fd/61044614/files/2014/12/img_0133.jpg
Ho comprato questo prodotto per caso, perché da Kosmetika Point avevano ordinato il solito eye-liner con punta di feltro ed era arrivato questo.
Ebbene, me ne sono innamorata: il pennellino è di tipo professionale ed è molto sottile: l’ideale per creare linee precise e sottili. La texture è perfetta per garantire lunga tenuta e (cosa fondamentale in questi casi) rapida asciugatura.
Unico problema: non lo trovo più da nessuna parte: da Kosmetika Point (unico negozio che vende la Lepo dalle mie parti) dicono che è andato fuori produzione… Che tristezza! Per fortuna che ne avevo fatta una buona scorta! In ogni caso, se qualcuno lo trova da qualche parte, mi facesse un fischio.

Terzo posto per il siero viso riequilibrante della Biofficina Toscana

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3fd/61044614/files/2014/12/img_06951.jpg
Vi avevo già parlato di questo prodotto in questo post come idea regalo economica per Natale.
Si tratta di un prodotto relativamente nuovo, lanciato quest’estate dalla Biofficina Toscana insieme ad altri sieri viso (che non ho provato, in quanto non adatti al mio tipo di pelle), che mi è piaciuto da subito, tanto da averlo prontamente inserito nella mia routine viso.
Ha un buon effetto riequilibrante, adattissimo per le pelli miste, e un ottimo assorbimento. Ha poi un buon finish mat, ottimo come base per il trucco. È anche molto delicato e adatto per le pelli sensibili.
Ciò che più mi ha colpito, però, è il rapporto qualità prezzo: la qualità è la medesima del siero di dr. Taffi di cui vi avevo parlato tempo fa nei top del 2013 (salvo che per l’effetto, che nel siero di dr. Taffi è illuminante, mentre in questo è mat), ma il prezzo è decisamente inferiore (Costa circa 5€ di meno).
Per i prezzi e i negozi in cui reperirlo, vi rimando all’articolo precedente.

Secondo posto meritatissimo per il deo rollon Brezza Marina di greenatural

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3fd/61044614/files/2014/12/img_0152.jpg
Anche di questo prodotto vi ho già parlato tempo fa in questo post.
Si tratta di un deodorante con un’ottima tenuta e un buon odore di fresco, che non irrita la pelle e non lascia aloni sui vestiti. Aggiungo poi che ho provato della stessa marca anche il rollon al profumo di talco (stessa tenuta, differente profumo, anche questo molto buono) e anche il deo spray brezza marina (che sto usando al momento), che metterei tutti sullo stesso piano.
Per informazioni più dettagliate rimando al precedente post sull’argomento.

Al n. 1 della classifica c’è lo shampoo al cedro e finocchio di Alkemilla

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3fd/61044614/files/2014/12/img_0697.jpg
Come potrete notare anche dai flop, quest’anno è stato votato alla ricerca del prodotto perfetto per i miei capelli (ricci, lunghi e molto sottili). Ebbene, dopo lunga ricerca sono approdata a questo shampoo di Alkemilla che mi ha fatto trovare la pace dei sensi.
Il prodotto è indicato per i capelli deboli e sfibrati, ma posso dire che va bene anche per capelli che, sebbene non sfibrati, sono comunque sottili. I miei, da quando l’ho provato, hanno trovato corpo e lucentezza e sono anche cresciuti moltissimo.
Fa schiuma e lava bene e, anche se non appesantisce i capelli, ha un buon effetto districante.
L’odore, poi, è molto particolare (dà proprio di finocchio) e, anche se so che in molti non lo amano, a me piace davvero tanto.
Il costo, poi, è piuttosto accessibile: si trova al prezzo di € 9,41 sul sito di Kosmetika Point (ma non posso garantire che il prezzo sia il medesimo del negozio dal vivo) e di 9,50 € da Centro Aloe.

Bene, con questo articolo la mia top 5 è finita. Appena possibile, pubblicherò anche la mia classifica dei flop del 2014 (tra i quali, come vi ho anticipato, troverete un po’ di prodotti per capelli). E a voi quest’anno come è andato? Che prodotti avete sperimentato? E cosa vi è piaciuto? Fatemi sapere con un commento.
xxx
Didi

Spuma per capelli Lavera

20140626-092134-33694240.jpg

Ciao a tutti!
Chiunque di voi abbia i capelli lunghi o anche solo di media lunghezza saprà certamente che, con l’arrivo dell’estate, si tende spesso ad abbandonare le classiche acconciature con spazzola e phon e ad adottare soluzioni più pratiche. Protagonista indiscussa degli styling estivi è pertanto la spuma per capelli.
Ho quindi pensato di recensirvi la spuma da me più utilizzata in questo periodo, la volume & shine di Lavera, che ho acquistato al Centro Aloe tempo fa e ho già ricomprato due volte.
Prima di tutto, vi posto la foto dell’INCI:

20140626-105416-39256048.jpg

Come potete notare, si tratta di sostanze tutte verdi, ad eccezione degli unici pallini gialli in fondo (trattasi di allergeni del profumo, in ogni caso non particolarmente problematici per chi non è sensibile verso quei componenti e comunque presenti in minima parte).
La consistenza della spuma è buona (molto meno liquida a delle altre spume ecobio che ho provato prima di questa), anche se ovviamente non è paragonabile a quella delle sue sorelle siliconiche.
Parallelamente, anche la resa è migliore rispetto alle altre spume ecobio: sebbene l’extra-tenuta reclamizzata nella descrizione del prodotto non sia realmente tale, ho verificato che i capelli acquistano volume e struttura, pur restando morbidi e piacevoli al tatto.
Per amore di correttezza, devo comunque precisare che l’effetto finale resta in ogni caso più blando rispetto a quello che si ottiene con le spume industriali.
Infine, l’odore della spuma è delicato e piacevole.
Unico neo è il prezzo: 10,75 € per 150 ml di prodotto (in linea con la media dei prodotti simili ecobio, ma decisamente lontano dal costo medio di una normale spuma per capelli). Posso in ogni caso dire che una confezione dura davvero a lungo, pertanto il costo riportato viene comunque ammortizzato nel tempo.
In conclusione, posso dire che il mio voto per questa spuma (tutto considerato) è 7,5.
E voi avete trovato la spuma per capelli dei vostri sogni? Che ne pensate di questo prodotto? Se volete, lasciatemi un vostro commento.
xxx
Didi

Spray ristrutturate per capelli Dr. Taffi

Ciao a tutti!

Oggi vi voglio parlare di un prodotto per capelli: lo spray ristrutturante per le punte della Dr. Taffi, linea miglio plus alle cellule staminali vegetali (che ho comprato da kosmetika point al costo di circa 12€).
In realtà dello spray, oltre al dispenser, non ha molto, essendo un composto non troppo liquido: si tratta piuttosto di una crema molto fluida, dalla consistenza piacevole.

Come metodo di applicazione è molto versatile: si può mettere sia sui capelli asciutti sia su quelli bagnati (per proteggerli dal phon).
L’effetto è ottimo: nutre i capelli senza appesantirli e aiuta a togliere il crespo e a mantenere la piega (effetto difficile da ottenere con prodotti naturali e senza siliconi).
È particolarmente indicato per i capelli secchi o fragili o nelle stagioni in cui sono in genere un po’ più deboli.
Questo è l’inci del prodotto:

aqua, cetyl alcohol, cetrimonium chloride, cetearyl alcohol, peg-7 glyceryl cocoate, glycerin, panicum miliaceum seed extract, equisteum arvense extract, junglans regia shell extract, lauryldimonium hydroxypropyl hydrolyzed wheat protein, panthenol, malus domestica fruit cell culture, citrus grandis seed extract, copper gluconate, lecithin, parfum, silica, zinc gluconate, xanthan gum, sodium benzoate, phenoxyethanol, sodium dehydroacetate, lactic acid, citronellol, geraniol, linalool, amyl cinnamal, benzyl salicylate, butylphenyl, methypropionaldehyde, cinnamyl alcohol, citronellol, hexyl cinnamal, hydroxycitronellal, hydroxyisohexyl 3-ciclohexene carboxaldehyde, evernia furfuracea extract.

Ho controllato sul biodizionario e l’unico ingrediente rosso è il peg7 glyceril cocoate (che purtroppo è piuttosto alto in elenco), mentre alcuni non sono contemplati.
Ho provato a informarmi sul web sul peg7 glyceril cocoate e ho visto che è un emulsionante costituito da polietilen glicole e acidi grassi derivati dal cocco. L’uso di detto emulsionante è sconsigliato perché può contenere tracce di ossido e diossido di etilene, che sono sostanze cancerogene (avendo però un numero piuttosto basso dopo la sigla peg, dovrebbe contenerne poche).

In conclusione il prodotto è complessivamente buono, anche se non al 100% perfetto negli ingredienti.
Il mio voto complessivo è 9 su 10: effetto fantastico sia dal punto di vista funzionale sia da quello estetico. Non raggiunge la perfezione solo per quel pallino rosso sul biodizionario. Mi appello dunque alla Dr. Taffi: perché non cambiare emulsionante e risolvere brillantemente il problema?

Ora ditemi voi: l’avete provato? Che ne pensate? Avete alternative totalmente ecobio da consigliare? Fatemi sapere con un commento.
xxx
Didi

Spray-ristrutturante-Dr-T